event

Presentazione del volume "La corte estense in festa" di Gina Nalini-Montanari

In occasione della pubblicazione del volume di Gina Nalini Montanari "La corte estense in festa - Dame protagoniste del Rinascimento a Ferrara" Edizione Nuovecarte ed. 2019, nella Sala dell’Arengo a Ferrara, venerdì 31 Maggio 2019 alle ore 17, l’autrice, con Giuliana Berengan, accompagna "Ad incontrar le Dame con diletto tra parole e danza" in collaborazione con Ente Palio di Ferrara. Si ringraziano: Ilaria Zeri voce recitante, Paolo Catani, dicitore, il gruppo danza San Giacomo.

Dallo “splendore” delle feste emergono le vicende esistenziali e storiche delle duchesse e delle dame che animarono la corte estense ferrarese negli anni fastosi del Rinascimento. Che ne divengano l’emblema o che il loro essere protagoniste afferisca piuttosto ai momenti organizzativi e preparatori, le donne sono sempre al centro della scena.

Principesse di Ferrara o di fuori avevano tutte un comune denominatore identitario: educate ed istruite dai migliori maestri del tempo, erano donne di notevole intelligenza e forte personalità. Accanto ai loro mariti svolsero ruoli di rilievo all'interno della vita politico-culturale del loro stato.

All'occorrenza, molto spesso in assenza del marito, seppero mettere in atto l’educazione loro impartita in funzione della loro futura condizione di donne di potere: sagaci interlocutrici, abili diplomatiche furono in grado di governare lo Stato con autorevolezza e mitezza al contempo, con giustizia e moderazione, con equilibrio e sensibilità.

Nell'espletare tali funzioni politiche agivano pur sempre all'ombra dei mariti, mentre avevano piena libertà nello svolgere quelle mansioni considerate per tradizione proprie delle donne: l’educazione dei figli, la gestione della casa, la tutela dei monasteri, la elargizione delle elemosine; e soprattutto godevano di ampia autonomia nell'ambito politico-culturale.

Era di loro competenza gestire i programmi artistico-culturali della corte, organizzare le manifestazioni per eventi ufficiali, provvedere ai divertimenti e ai grandiosi banchetti che sempre accompagnavano quegli importanti momenti di festa, occasioni di grande visibilità agli occhi delle altre corti italiane ed europee cui ostentare magnificentia nella eccellenza delle arti e nello splendore della vita di corte  (Gina Nalini Montanari).

Presentazione del volume